logo

Formalità e procedure

procédures d'acceptation

Quali sono gli iter amministrativi da seguire?

(Aggiornamento: sept.2014)

Per poter usufruire dei nostri impianti, è indispensabile adempiere ad alcune formalità amministrative.

La prima fase consiste nello studiare i vostri bisogni:

  • Convalidare la compatibilità dei vostri rifiuti nel centro
  • Determinare la natura del trattamento adeguato
  • Valutare la tariffa di trattamento
  • Definire le misure di sicurezza per il trasporto e per la manipolazione di questi prodotti

Per guidarvi in questo iter, dovete compilare la nostra Scheda di Identificazione dei Rifiuti (FID). La FID impegna il produttore sulle informazioni fornite, sarà la base del nostro accordo.

Poiché l’obiettivo di questa prassi è quello di ottenere un numero massimo di informazioni sui vostri bisogni in tempi minimi, è preferibile corredarla:

  • di un campione rappresentativo (minimo un litro). Il team VALORTEC è a vostra disposizione per assistervi nella presa del campione
  • delle FDS (Schede di Sicurezza) del o dei prodotti di origine
  • delle analisi esistenti

Esistono 3 tipi di FID:

Non appena ricevute queste informazioni, i nostri team si faranno rapidamente carico della vostra domanda per soddisfarvi entro i più brevi termini. Vi sarà inviata una proposta commerciale per accettazione. Non appena riceviamo la vostra convalida, vi invieremo un Certificato di Previa Accettazione (CAP), che concluderà il nostro accordo per una durata determinata.

Per garantirvi un servizio ottimizzato, occorre organizzare il ricevimento dei vostri rifiuti nel nostro centro.

1 – pianificando ogni consegna

Le domande di appuntamento si fanno contattando il nostro servizio pianificazione al numero 04.42.78.00.04 precisando:

  • La natura dei rifiuti
  • Il N° di Certificato di Previa Accettazione (CAP) che vi abbiamo attribuito
  • La quantità stimata
  • La data e l’ora di consegna

2 – organizzando il vostro trasporto

Ogni consegna deve essere corredata della o delle relative BSD (Schede di Monitoraggio dei Rifiuti); una scheda BSD per tipo di rifiuto, ogni rifiuto ha il proprio certificato CAP che figura nella scheda BSD.

Per ogni rifiuto di idrocarburo, la scheda BSD deve essere corredata di una DFA (Dichiarazione Fiscale di Accompagnamento di rifiuti e residui di idrocarburi).

Il nostro servizio commerciale è a vostra intera disposizione per guidarvi in tutte le pratiche.